Home
Acquisizioni e nuove regole del gioco PDF Stampa E-mail
Scritto da Domenico D'Amico   
Da quando è cominciata la seconda fase della crisi, questa del 2011, assistiamo in Italia a un'accelerazione dell'agenda di vendita del patrimonio pubblico e di cambiamento delle regole. Ma lo stesso schema si ripete in altri Paesi europei, e in modo diverso anche in Giappone, per esempio.(1)
 
Bankitalia: riforme strategiche per rilanciare l'Italia. PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

Fuga dei capitali esteri dai BTp per 22 miliardi
17 gennaio 2011

Per il rilancio dell'economia italiana servono riforme «ben disegnate e prontamente attuate». Così la Banca d'Italia nel Bollettino Economico riferendosi alle misure strutturali che il Governo Monti sta mettendo a punto per stimolare la crescita. «Se ben disegnate e prontamente attuate, stimolando la capacità potenziale di crescita del prodotto possono influenzare positivamente le aspettative dei mercati e le decisioni di spesa di famiglie e imprese» con riflessi positivi non solo sul lungo periodo ma anche sui risultati del 2012 e 2013.

 
Sintesi della conferenza "Economia del debito: cosa fare per uscirne?" PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

Il 3 e il 4 dicembre, al Palazzo dei Congressi del Comune di Montegrotto Terme (PD), ha avuto luogo la prima conferenza sull'economia del debito, organizzata dal movimento Moneta@Proprietà in collaborazione con il “Circolo Culturale P. L. Ighina”. L'evento è stato condotto dalla dott.ssa Fabiola Menon che, oltre a presentare i relatori e introdurre gli argomenti, si è fatta carico di far rientrare il tutto nei tempi previsti.

 
BCE: il bancomat delle banche PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

dal sole24ore

di Morya Longo 21 dicembre 2012

Quando oggi la Banca centrale europea aprirà i rubinetti della liquidità, gli istituti di credito italiani potranno giocare jolly nuovi di zecca per «prelevare» denaro a Francoforte: le obbligazioni bancarie garantite dallo Stato previste dalla manovra del Governo Monti. Tutte le banche italiane sono già pronte a calare questo jolly, nella speranza di superare la pesante crisi di liquidità che le sta soffocando da mesi: già oggi, secondo le indiscrezioni raccolte dal «Sole 24 Ore», gli istituti italiani hanno a disposizione qualcosa come 50 miliardi di euro di questi nuovi titoli.

 
I mercati e gli umori di chi li controlla PDF Stampa E-mail
Scritto da Domenico D'Amico   

Si sente sempre parlare di mercati e della loro reazione alle manovre dei Governi etc. Ma quando parliamo di mercati riferendoci a chi compra i titoli di Stato, faremmo bene a capire chi sono queste "entità" che decidono se e a che prezzo comprare i titoli di Stato.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 4
Joomla templates by a4joomla