Home
Rassegna Stampa


Il signoraggio nasce con la nascita della moneta PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

di Antonio Tanza | 11 marzo 2012

Qualche anno fa ho conosciuto a Roma, in metropolitana, un signore distinto, professore all’Università di Teramo, che mi raccontò una storia: quell’incontro mi è servito a capire meglio il Risiko giocato dai banKster sulle nostre vite. La moneta, mi disse, è uno strumento “econometrico”, sostitutivo del rudimentale baratto, che serve per misurare il valore nelle transazioni commerciali.

 
I 40 re dei mercati PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

dal sole24ore

di Morya Longo 18 marzo 2012

In manovra i 40 «re» dei mercati finanziari. BlackRock rivaluta l'Italia e acquista i BTp

BlackRock a giugno considerava l'Italia il quinto paese più rischioso al mondo, su una lista di 44 Stati. E lo scriveva nero su bianco. A dicembre, dopo il cambio di Governo, ha però cambiato idea: oggi addirittura sovrappesa, dunque acquista oltre le proporzioni normali, i titoli di Stato italiani. La notizia non sarebbe di grande rilievo, se BlackRock non fosse la società di fondi d'investimento più grande al mondo: ha in gestione 3.513 miliardi di dollari. Insomma: maneggia somme una volta e mezza più grandi del Pil italiano.

 
Se la feroce religione del denaro divora il futuro PDF Stampa E-mail

- di GIORGIO AGAMBEN, 16 febbraio 2012

Per capire che cosa significa la parola "futuro", bisogna prima capire che cosa significa un' altra parola, che non siamo più abituati a usare se non nella sfera religiosa: la parola "fede". Senza fede o fiducia, non è possibile futuro, c' è futuro solo se possiamo sperare o credere in qualcosa.

Già, ma che cos' è la fede? David Flüsser, un grande studioso di scienza delle religioni - esiste anche una disciplina con questo strano nome - stava appunto lavorando sulla parola pistis, che è il termine greco che Gesù e gli apostoli usavano per "fede".

 
Bankitalia: riforme strategiche per rilanciare l'Italia. PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

Fuga dei capitali esteri dai BTp per 22 miliardi
17 gennaio 2011

Per il rilancio dell'economia italiana servono riforme «ben disegnate e prontamente attuate». Così la Banca d'Italia nel Bollettino Economico riferendosi alle misure strutturali che il Governo Monti sta mettendo a punto per stimolare la crescita. «Se ben disegnate e prontamente attuate, stimolando la capacità potenziale di crescita del prodotto possono influenzare positivamente le aspettative dei mercati e le decisioni di spesa di famiglie e imprese» con riflessi positivi non solo sul lungo periodo ma anche sui risultati del 2012 e 2013.

 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Moneta@Proprietà   

La crisi occulta del debito cinese

di Minxin Pei

di Minxin PeiGli enti locali hanno preso in prestito una somma pari al 30 per cento del Pil. Che, almeno in parte, non riusciranno a restituire. E il governo dovrà intervenire
(28 luglio 2011)

L'aspetto più interessante delle crisi del debito nel mondo è che sono quanto mai multiformi. In Grecia il governo ha preso in prestito troppi soldi. In Irlanda, Islanda e Spagna il settore privato ha contratto un debito eccessivo. Negli Stati Uniti le famiglie hanno ecceduto nei prestiti al consumo. E in Cina?

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2
Joomla templates by a4joomla